On the Road

4 deficienti in giro per l'Europa
We are Looking for gas
 

 

Martedì 23 aprile 2002, ore 7.00... in attesa del Cico.

Eh si... dopo anni e svariati tentativi questa volta ce la stiamo per fare: finalmente tutti e quattro in giro insieme... e che giro!!! Una settimana in lungo e in largo per l'Europa. Il Cico è partito più o meno alle 4 da casa sua e dopo essere passato per la Svizzera, per la Francia e per il Guatemala alle 7 è da noi (mica male in effetti), Luchino ed io lo aspettiamo in negozio, passiamo a prendere Fabio e si parte.... prima tappa Monaco. Dopo 15/20 soste agli Autogrill e almeno 150 tentativi (andati a vuoto) di fare il pieno di gas GPL arriviamo nella capitale della Baviera. Prenotiamo l'albergo in un Tourist office sull'autostrada, ma una volta entrati in città trovarlo non è stato facile. ma grazie alle sapienti indicazioni di un barbone spagnolo e di un ubriaco l'abbiamo trovato. Lasciamo i bagagli ed usciamo subito: prima tappa Mc'Donalds!!

 

 

Mercoledì 24 aprile, ore 09.00... da Monaco a Coblenza.

Circa un'ora per uscire da Monaco, poi pioggia, pioggia e pioggia per tutta la strada, ma una volta arrivati a Koblenz il cielo si è aperto sopra di noi. Certo ci abbiamo messo un po' più del dovuto, ma è chiaro.... con le ormai abituali 150 soste ai distributori (ma in Germania non lo usa nessuno il GPL??), con una piccola deviazione e relativo allungamento della strada di 120 km e con la quotidiana polemica fra Marco e Luchino non si poteva pretendere di più.

Giovedì 25 aprile ore 10.30... da Coblenza ad Amsterdam.

Ancora un giretto di questa splendida cittadina e poi via via via verso l'Olanda... ci entriamo abbastanza presto ma poi ci fermiamo 1454 volte a cercare l'adattatore per il GPL per la macchina del Cico (ora i distributori hanno tutti l'autogas, ma le loro pompe non vanno bene con l'impianto della TIPO di Marco) Verso sera, finalmente, arriviamo nella Venezia del nord... con difficoltà (almeno 4 ore di ricerca) troviamo l'albergo (un buco odorante di Marja) ed iniziamo il primo tour di Amsterdam.

 

Domenica 28 aprile ore 11.00... da Amsterdam a Bruxelles.

 La sera prima avevamo fatto tardi e non ci svegliamo prima della 10.30 per cui la partenza avviene tardi... partiamo e ci lasciamo alle spalle l'Olanda, ma il Belgio è ad un tiro di schioppo e nel primo pomeriggio siamo a Bruxelles. Cerchiamo e troviamo in un amen un bell'albergo in una bella zona con una bella receptionist. C'è vento, un vento cane, piove e fa freddo, ma per il resto è una splendida giornata ;-)

 

Lunedì 29 aprile, ore 6.30... ritorno a casa.

Sveglia all'alba, abbiamo più o meno un migliaio di chilometri da fare più una sosta in Lussemburgo e una ad Innsbruck. Il viaggio di ritorno è diverso da quelli dei giorni scorsi, l'allegria sta lasciando spazio a quel po' di tristezza che si ha sempre quando una cosa bella sta per finire. E dopo quell'ultima gionata passata in macchina, dopo quell'ultima giornata passata insieme vedere il cartello "MOENA" per una volta non ci ha fatto così piacere. 

Spesso si crede che la vacanza inizi quando si entra nella stanza di un albergo o quando si fa il primo bagno... in realtà la vacanza comincia nel momento stesso in cui si parte... e quando si viaggia con i propri amici spesso è la parte più divertente... questi sono stati 7 giorni bellissimi, divertenti, meravigliosi... e non solo per i posti che ho visitato ma soprattutto per le persone con cui ero.

 

   ECCO I 4 PROTAGONISTI DI QUESTA STORIA...

... quattro persone serie, sveglie, quattro persone di cui ci si può sempre fidare e per capirlo basta guardarle in faccia

 

Marco detto "IL POETA"

Per il suo modo raffinato di parlare

 

Luca detto "IL NIPOTINO"

Perché lui certe cose non le fa

 

Fabio detto "SPIELBERG"

Perché gran parte delle sfuocatissime riprese sono sue

Luchino detto "NEWTON"

Perché tutte le foto mosse sono sue