Un film geniale... anzi tre

 

Le frasi mitiche

 

 

 

 

 

 

 

Mio Dio quanto tempo è passato, le cose sono molto cambiate da allora, mi ricordo quando tutto questo era campagna a perdita d'occhio e mio cugino non mi aveva ancora prestato la cassetta di Ritorno al futuro!

All'inizio ero scettico, pensavo fosse un film futuristico, spaziale, del genere che non mi è mai piaciuto e invece.... me ne innamorai subito, è un film tanto semplice quanto geniale, lineare quanto complicato, pieno di sottigliezze che solo dopo la decima volta che lo si vede si cominciano ad intuire.... piccoli particolari che solo un genio come Steven Spielberg poteva produrre. Chi si è accorto che il "mall" dove Doc viene ucciso, prima si chiama TWINS PINES per poi, dopo che Marty "ha distrutto un pino" a casa Peabody, diventare LONE PINE? E questo è solo uno degli agganci presenti nei film, già perché Back to the future non è un film unico, ma una trilogia, tre film bellissimi, tre film geniali. Il primo della serie è del 1985, io l'ho visto nel 1988 e da allora l'ho riguardato almeno 150 volte. Ci sono frasi entrate nel mio linguaggio corrente ed altre che rimarranno semplicemente nel mito!



 

 

PROF. STRICKLAND: " I McFly non hanno mai significato niente nella storia di Hill Valley" MARTY: "Ma la storia cambierà"

 

 

 

DOC: "Mio Dio quanto tempo è passato, le cose sono molto cambiate da allora, mi ricordo quando tutto questo era campagna a perdita d'occhio, il vecchio Peabody era il solo proprietario qui e gli venne la folle idea di piantare alberi di pino"

 

 

LOU (il barista): "Che ne diresti di ordinare qualcosa ragazzo" MARTY: "Si, dammi una Fanta!" LOU : "Fanta che? Vuoi della fantascienza da bere?" MARTY: "Dammi una Pepsi senza!" LOU: "Senza che? Se vuoi dire senza pagare hai sbagliato porta" MARTY: "Allora qualcosa che non abbia zucchero... ok?" LOU: "Qualcosa senza zucchero...."

 

 

DOC: ".... leggerò i tuoi pensieri, vediamo, tu vieni da molto lontano" MARTY: "Si, esattamente" DOC: "Non mi dire niente.... tu vuoi farmi fare un abbonamento ad una rivista scientifica" MARTY: " Nooo" DOC: "Non parlare, non parlare, non parlare... vediamo, tu vuoi che ...tu vuoi che faccia un'offerta al club dei giovani marinai" MARTY :"Doc, io vengo dal futuro, sono arrivato qui con una macchina del tempo che tu hai inventato e ora ho bisogno del tuo aiuto per tornare all'anno 1985" DOC: "Mio dio, lo sai che cosa significa questo? Significa che questo dannato aggeggio non funziona, sei mesi di lavoro per niente......"

GEORGE: "Lorraine, Lorraine..... il delfino ci ha uniti" LORRAINE: "Cosa?" GEORGE: "Quello che voglio dire è che... è che...." LORRAINE: "...un momento, ma non ti ho già visto da qualche parte?" GEORGE: "Si, si.... sono George, George McFly, sono il tuo delfino, cioè il tuo destino.."

 

DOC: "... sììì certo, 5 novembre 1955..... fu il giorno in cui inventai il viaggio nel tempo, me lo ricordo benissimo: stavo in piedi sul water attaccando un orologio, la porcellana era bagnata, sono scivolato e ho battuto la testa sul lavandino, quando ho ripreso i sensi ho avuto una rivelazione, una visione, un'immagine scolpita nella mente, un'immagine di questo, questo rende possibile viaggiare nel tempo: il flusso canalizzatore....."

 

DOC: "Oh mio Dio, mi hanno trovato, non so come ma mi hanno trovato, scappa Marty!" MARTY: "Chi?" DOC: "I terroristi, i libici" MARTY: "Oh merda"

 

GEORGE: "Hey tu porco levale le mani di dosso!" - "Devo dire anche porco?" MARTY: "Certo dì porco, cerca di essere un duro..."

 

 

 

 

MARTY: "Un minuto Doc, un minuto, tu mi stai dicendo che mia madre si vorrebbe fare me?" DOC: "Precisamente" MARTY: "Siamo sul pesante!!"